Archivio di maggio 2015

ESPUGNATO ANCHE IL KENNEDY

Ebbene si, i nostri cadetti dopo aver battuto in sequenza il Codogno, i Bulldogs di Cernusco, il Bollate, i CABS di Seveso e il Senago, oggi hanno battuto anche i coetanei del Milano 46.

La partita si é svolta sul field del Kennedy, inning previsti 7 ma con il limite di tempo delle 2 ore e 30, playball ore16,00.

La partenza é stata caratterizzata da una certa tensione perché le due squadre sono rivali “storiche” e l’Ares, arrivando da cinque vittorie consecutive é diventata, assieme al Lodi, la squadra da battere. Già prima dell’ inizio giravano sorrisini un po’ tirati , battutine poco convinte e poca voglia di scherzare in generale.

Il primo inning é cosí filato via veloce con nulla di fatto.

Già al secondo attacco però i nostri giovanotti, complici alcuni errori della difesa avversaria come un pick off perso dal prima base che ha portato il nostro corridore in terza e una mancata presa del seconda base su una battuta rasoterra, vanno a segno due volte e l’inning si chiude sul 2 a 0.

Terzo attacco Ares da dimenticare con tre K in sequenza velocissima ma successiva difesa esaltante. Basi piene con 0 out, pare proprio che si metta male, quando su una battuta tra la terza e l’interbase i nostri estraggono dal cilindro uno splendido doppio gioco a casa base e in prima e fanno due out. Entrerà comunque un punto su un lancio pazzo e l’inning si chiuderà sul 2 a 1 in tabellone.

E’ solo al quarto attacco che si vede la prima valida che, seguita da un lancio pazzo, farà si che entrino altri due punti mentre gli avversari subiscono i tre out, il terzo dei quali su pick off in prima base, senza andare a segno.

Il Milano 46 cambia lanciatore, i nostri sono forse meno tesi, in generale si batte un po’ di più e si vedono un paio di valide. Alla fine del sesto inning si é sul punteggio di 5 a 2. Nel frattempo anche l’Ares ha cambiato lanciatore.

Al settimo attacco si vedrà il nostro gioco migliore: tre valide in sequenza e cinque arrivi a casa base. Punteggio 10 a 2.

Considerando la regola dei 6 punti max per ogni inning il risultato é al sicuro, gli avversari non possono più raggiungerci e quindi ci si rilassa e si incassano altri due punti evitabili.

Risultato finale 10 a 4.

Che dire, davvero una bella squadra questi cadetti 2015! Un bel gruppo di ragazzi che stanno bene insieme, che giocano alla grande, che danno spettacolo e che vincono.